MALWARE MOBILE E APPLICAZIONI MALEVOLI: 2014 DA RECORD, E PURTROPPO IL PROBLEMA E’ IN CRESCITA

4,37 milioni di file nocivi individuati. Gli adware la minaccia più frequente, iOS e Android i sistemi più colpiti

 

 

Mobile Malware da record nel 2014. A lanciare l’allarme è stato Trend Micro che soltanto lo scorso anno ha individuato ben 4,37 milioni di file nocivi o applicazioni ad alto rischio. La vertiginosa crescita ha riguardato soprattutto gli ultimi 6 mesi del 2014 in cui si è passati da 2,68 milioni ai 4,37 rilevati qualche giorno fa (+68%). Se invece si fa riferimento ai primi mesi dello scorso anno (2,09 milioni di malware e app pericolose) si osserva facilmente che le minacce sono più che raddoppiate in soli 365 giorni.

Trend-micro-11

Quali sono le tipologie di minacce più comuni?

Il 69% dei malware individuati sono adware, ossia virus che inondano l’utente di pop-up pubblicitari allo scopo di indurlo su siti maligni specifici o di registrare le sue abitudini di navigazione. Il 24% delle minacce mobile ha riguardato invece Premium Service Abuser, malware che fanno lievitare i costi degli utenti iscrivendoli a servizi senza il loro consenso. Al terzo posto le app specializzate nel furto dati, con il 10%.

Trend-micro-2

Le piattaforme mobile maggiormente colpite sono state Android e iOS, quest’ultima nonostante l’approccio di ecosistema chiuso tenuto da Apple. Nel 2015 questa tendenza è destinata a confermarsi, purtroppo. È probabile che i cyber criminali sfruttino sempre di più le numerose opzioni di pagamenti mobile introdotte, colpendo attraverso vulnerabilità o con azioni di ingegneria sociale.

Trend-Micro-3

Fonte: BitMat

Sorry, the comment form is closed at this time.